Home Pratiche della CCIAA

 PRATICHE ESPLETABILI PRESSO IL NOSTRO UFFICIO

L'associazione è collegata telematicamente con le Camere di Commercio italiane ed è in grado di occuparsi della gestione delle seguenti pratiche:

SOCIETA' DI PERSONE
  • Cessazione attività
  • Apertura Unità Locale
  • Modifica Unità Locale
  • Chiusura Unità Locale
  • Variazione residenza anagrafica soggetti
  • Trasferimento Sede Legale
  • Cancellazione dal Registro Imprese
IMPRENDITORI INDIVIDUALI
  • Iscrizione Imprenditore individuale
  • Modifica Imprenditore individuale
  • Cancellazione Imprenditore Individuale

ALBO ARTIGIANI

  • Iscrizione di Imprenditore Individuale Albo Artigiani
  • Modifica di Imprenditore Individuale Albo Artigiani
  • Cancellazione di Imprenditore Individuale Albo Artigiani
  • Inizio attività Albo Artigiani
  • Modifica attività Albo Artigiani
  • Cancellazione attività solo Albo Artigiani
  • Cancellazione dal Registro Imprese e dall'Albo Artigiani
  • Apertura Unità Locale Albo Artigiani
  • Modifica Unità Locale Albo Artigiani
  • Chiusura Unità Locale Albo Artigiani
  • Trasferimento Sede Albo Artigiani
  • Visure e Certificati
ALTRE PRATICHE
  • Richiesta Partita Iva
  • Comunicazione apertura negozi di vicinato
  • Denuncia di apertura pubblici esercizi al Comune e alla ASL
  • Rilascio della licenza per la vendita di prodotti alcolici
  • Calcolo del diritto annuale della CCIAA
 
IL REGISTRO DELLE IMPRESE

Alle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura nella loro funzione di
Anagrafe delle Imprese, spetta il compito di raccogliere i dati relativi alla vita di ogni azienda attraverso
il
Registro delle Impreseed il Repertorio Economico-Amministrativo (REA). Ad essi infatti devono iscriversi tutti coloro che esercitano una qualsiasi attività di tipo economico.

Il Registro delle Imprese, la cui tenuta è stata affidata dalla Legge 581/93 alle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, è operante dal 19.02.1996.
Ogni impresa, sia collettiva che individuale, è tenuta ad iscriversi nel Registro delle Imprese ed a trasmettere le notizie che riguardano il suo assetto societario e le eventuale modificdhe, attraverso il deposito degli atti societari. Deve inoltre comunicare tutte le notizie di carattere economico/amministrativo (ad es. i dati relativi all’attività economica esercitata, l’apertura-modifica-chiusura di unità locali, variazioni residenza soci ecc.) che andranno a costituire il REA.
I dati relativi alle aziende sono disponibili su tutto il territorio nazionale in tempo reale in quanto il Registro è informatizzato. Ciò consente di disporre di un sistema organico, trasparente e flessibile di pubblicità delle imprese.

La finalità principale del Registro delle Impreseè quella di assicurare un sistema organico e completo di pubblicità delle imprese adeguato alle esigenze di una società dell’informatica. La pubblicità legale commerciale diventa trasparente, telematica, flessibile. I dati relativi alle aziende sono disponibili su tutto il territorio nazionale in tempo reale a mezzo di una banca dati consultabile on-line.
 
Le attività economiche iscrivibili nel Registro delle Imprese sono:
  • commercio e turismo
  • produzione di beni e servizi
  • intermediazione nella circolazione dei beni
  • attività di trasporto di cose e di persone attività bancaria ed assicurativa
  • attività ausiliaria delle precedenti (agenzia, mediazione, ecc.)
  • attività agricola
Sezioni e Soggetti Obbligati
Devono iscriversi tutti gli imprenditori qualunque sia la forma giuridica (sia società che ditte individuali) sotto la quale viene svolta l'attività:
 
Il Registro delle Imprese è istituito in ciascuna provincia, è unico e comprende una Sezione ordinaria e quattro sezioni speciali. Per la normativa vigente:

nella sezione ordinaria si devono iscrivere:
  • società di persone e di capitali (Snc, Sas, Srl, Spa, Sapa);
  • cooperative;
  • consorzi con attività esterna e società consortili;
  • società costituite all'estero con sede amministrativa o secondaria sul territorio italiano;
  • gruppi europei di interesse economico;
  • enti pubblici che hanno per oggetto esclusivo o principale un'attività economica;
  • imprenditori commerciali individuali (non piccoli).
Nella Sezione speciale si devono iscrivere:
  • gli imprenditori agricoli di cui all'articolo 2135 del c.c. (qualora l'attività sia svolta in forma - societaria, esclusa la società semplice, devono essere iscritti anche nella sezione ordinaria).
  • i piccoli imprenditori di cui all'articolo 2083 c.c.
  • le società semplici di cui all'articolo 2251 del c.c.
  • le imprese artigiane.
  • le società tra avvocati di cui al D.lgs. n. 96/1.
Dal 1 luglio 2003, le società devono depositare le pratiche con firma digitale al Registro Imprese solo per via telematica o su supporto informatico e a partire dal 01/04/2010, con l’avvento della Comunicazione Unica, anche le ditte individuali devono uniformarsi a questa normativa.

 

 

 
Banner